Quotazione oro usato, fai la scelta giusta

oro usatoLa quotazione dell’oro usato viene fissata dai mercati del settore.

Gioielli dismessi, fuori moda e persino vecchie protesi dentali possono rivelarsi un vero e proprio ‘tesoretto’ da monetizzare per effettuare acquisti più necessari o far fronte a spese impreviste.
La Compravendita dell’oro usato è oramai un’operazione di routine che si effettua giornalmente nei negozi di Compro oro capillarmente diffusi sul tutto il nostro territorio.
La quotazione dell’oro avviene secondo criteri ben precisi ossia calcolandola sull’effettivo oro contenuto nei gioielli.
Un elemento acquistato in gioielleria infatti non è completamente d’oro dato che durante la lavorazione, il metallo prezioso viene miscelato con elementi meno nobili come palladio, rame o argento. La tattica adottata dagli operatori dei punti d’acquisto dell’oro usato è molto semplice e trasparente. L’operatore provvederà a visionare la punzonatura ossia la piccola sigla apposta sul gioiello ed espressa in carati ed infine, l’oro verrà pesato davanti al cliente su bilance digitali ad alta precisione. La quotazione dell’oro avverrà sulla quantità effettiva di oro contenuto nei gioielli da alienare e seguendo il prezzo dei mercati che dal 1919 viene stabilito due volte al giorno dalla Borsa di Londra.
Naturalmente è meglio rivolgersi ad esercenti che posseggono siti autorevoli e con una buona reputazione per non rischiare di concludere una transazione sfavorevole per chi vende.
Questi siti sono provvisti di un comodo calcolatore che possono usare facilmente anche i meno avvezzi ad internet. Basta pesare l’oro che si vuole alienare e bloccare il prezzo quando è migliore.
La trattativa si concluderà nella sede fisica del Compro Oro dopo 24/48 ore.
Gli operatori professionali sono abilitati anche alla compravendita dell’argento.

Anche l’argento è un metallo prezioso usato anche nell’industria e nel campo medico.

L’argento è un metallo bianco da considerarsi prezioso.
Viene utilizzato su larga scala in diverse industrie e in Odontoiatria sia come elemento metallico che nei suoi molteplici composti.
L’argento si ricava dai minerali di piombo e già nell’antichità ci si rese conto della difficoltà di separare questi due metalli come si evince dal fatto che inizialmente, l’argento era raro.
Attualmente le tecniche di estrazione si sono notevolmente perfezionate tanto che il prezzo dell’argento negli anni è diminuito.
Una particolare tecnica che veniva utilizzata per separare l’argento dal piombo è ‘la coppellazione’ effettuata già nei tempi dell’antica Roma quando l’aristocrazia romana si avvaleva di posateria d’argento e monili ornamentali.
Anche i Bizantini utilizzavano l’argento per realizzare suppellettili religiose o manufatti artistici di gran valore.
I gioielli che acquistiamo nelle oreficerie contengono sempre una parte di argento che essendo duttile e malleabile, occorre per la lavorazione del gioiello essendo l’oro puro troppo morbido.
Mentre l’oro è un metallo che resta inalterato nel tempo, l’argento tende a scurirsi ma ci sono diversi metodi per ridare lucentezza agli oggetti.
L’argento al contrario del ferro non si arrugginisce ma sulla sua superficie si formano antiestetiche macchie di ossido e solfuro d’argento. Uno dei tanti metodi per pulire l’argento è quello di immergere gli oggetti in acqua calda salata.

Pur avendo un valore di mercato più basso anche l’argento è alienabile.

In casa possediamo innumerevoli quantità d’argento come medaglie, vecchie catenine, monete o portachiavi che spesso si perdono nei meandri di cassetti e portagioie.
I più fortunati sono possessori di vassoi, posateria, anfore, teiere e quant’altro.
Pur avendo un valore di mercato più basso rispetto all’oro, anche l’argento dismesso o rotto può essere alienato per ricavare un discreto gruzzoletto. L’iter da seguire è lo stesso di quando si vendono gli oggettini d’oro e l’argenteria o i gioielli dismessi ed anneriti si possono scambiare con denaro sonante.
La composizione massima dell’argento e la lega 925 ma sul mercato sono disponibili anche oggetti o monete d’argento 800 o 900.
Anche per la quotazione dell’argento è buona regola restare sempre aggiornati e ciò si può fare collegandosi ad uno degli attendibili siti dei negozi di Compro oro.
Quando le quotazioni sono in salita, si può bloccare il prezzo online anche perché ci sono periodi che il valore del metallo oscilla significativamente.